Papa Francesco sta invadendo Facebook1 min


[Tempo di lettura stimato: 2 minuti]

Francesco, come sappiamo bene, È GIÀ SANTO. Sappiamo come hanno reagito i fedeli di sempre e gli scettici di lungo corso, la televisione di Stato e i giornali d'estrazione varia. Quello che non sappiamo ancora con certezza è quale sarà l'effetto sui social media d'ogni nuova singola vicenda legata al Papa, ogni sua frase 'forte' o trovata irresistibile, anche se cominciano a scorgersi già i primi sintomi - testimoniati dalla presenza sempre più invasiva dell'argentino nelle mie cerchie 'sociali'. E il personaggio si presta. È pur vero che il predecessore ha vissuto in pieno pontificato l'ascesa digital, persino intestandosi lo 'sbarco' su Twitter poco prima di lasciare, ma aveva comunque il difetto di piacere forse soltanto a Giuliano Ferrara - umbratile, conforme ai pregiudizi sui tedeschi, anti-illuminista: un Papa a misura di Ferrara. Questo nuovo no, dicono. È Obama dopo Bush.

In questi giorni ho visto girare immagini con foto e frase di Bergoglio del momento, col motto del giorno (tipo questa, questa e questa), come fossero meme. La foto stessa della proclamazione, quella del saluto su sfondo giallo, è diventata meme - anche tazza, chiaramente, ma stiamo parlando di Internet. Una cosa che comincia a ricordare lontanamente i banner elettorali di Obama, gli scatti fotografici con le promesse di campagna e i risultati ottenuti (esempi 1, 2 e 3), e mutuata in Italia con diversa fortuna da Monti. Il risultato, comunque, è che ora ho un Papa che gira in bacheca: e se le truppe cattoliche del web avessero trovato la forza e il personaggio giusto per attrezzarsi e venire a invadere il nostro piccolo borgo secolarizzato? E se un giorno dovesse essere la Chiesa stessa ad appropriarsi di forme di proselitismo social di questo tipo (cosa che in un certo senso si è già vista con Israele)? Non si potrebbe tornare a fare come negli anni '90, quando ai culti religiosi bastava convertire un Baggio o un Columbro? Assisteremo davvero alla memefication della fede? E allora i santini?

(CIAO A TUTTI è una specie di rubrica talvolta satirica però mi sto dilungando troppo).

Iscriviti alla nostra Newsletter

Segnala un errore

LINEE GUIDA AI COMMENTI