Vi spiego il software acchiappa-casta di Grillo1 min


[Tempo di lettura stimato: 1 minuto]

Giallo: ieri ha cominciato a girare un video del 2012 nel quale Beppe Grillo parla di un misterioso SVG4 in grado di calcolare, per mezzo di complicatissimi algoritmi, zip airganon e crowd outsourcing, la quota di denaro che i politici dovrebbero restituire agli italiani e richiamare in modo del tutto anonimo l'attenzione delle forze dell'ordine. Il video s'interrompe proprio mentre Grillo, che ha sditato disinvolto per tutto il tempo su un tablet, sta per mostrare lo schermo per presentare il prodotto tecnologico dei suoi «migliori tecnici». Il problema è che non si capisce niente.

Certo, qualche termine sembra essere buttato lì un po' alla "Dov'è Wally?", per dimostrare come con due colpetti di iPad si possa risalire facile facile ai beni della casta e indicarne la confisca all'autorità giudiziaria. E sì, quello del minuto 2.20 sembra un chiaro colpo di tosse pre-risata. Ma non importa: ho guardato e riguardato il video più di venti volte. Alla fine sono riuscito a tracciare uno schema (a mano libera) che può aiutarci (e aiutarmi) a capire.

Clicca per ingrandire

(CIAO A TUTTI è una specie di rubrica talvolta satirica e quasi giornaliera - tranne il fine settimana che la gente girella).

Iscriviti alla nostra Newsletter

Segnala un errore

LINEE GUIDA AI COMMENTI